Selezioniamo solo Parmigiano-Reggiano dell’Appennino, di alta qualità, e lo proponiamo in 4 diversi gradi di stagionatura, ottimi tutti e quattro, ma differenti nel gusto, consistenza della pasta e resa alla grattugia.

Stagioniamo anche forme del Parmigiano-Reggiano prodotto con il latte delle "Vacche rosse" fatto in provincia di Reggio Emilia e forme del Parmigiano-Reggiano prodotte con il latte della "Bianca Modenese" proveniente dalla montagna della provincia di Modena.

Vacche.jpg

Razza Frisona

Vacche Rosse.jpg

Vacche Rosse

Bianca Modenese copia.jpg

Bianca Modenese

IL PARMIGIANO REGGIANO E’ 100% NATURALE E HA SOLO 3 INGREDIENTI

LATTE - CAGLIO - SALE

SENZA ADDITIVI E CONSERVANTI, NATURALMENTE PRIVO DI LATTOSIO, RICCO DI CALCIO E FONTE DI FOSFORO

 

Stagionatura minima 27 mesi fino ad un massimo di 30 mesi. Dal gusto più dolce, delicato, pasta più morbida rispetto a quello più stagionato. Ottimo da pasteggiare, ma allo stesso tempo adatto alla grattugia.

26M.jpg

Parmigiano Reggiano 27 mesi

Stagionatura minima 36 mesi fino ad un massimo di 42.

Dal gusto più deciso, pasta asciutta e granulosa, resa superiore alla grattugia.
Indicato per l’alta digeribilità in quanto la lunga stagionatura porta alla scomposizione della struttura proteica fino alla liberazione dei componenti fondamentali, gli aminoacidi.
Ideale per chi ha problemi di intolleranza alle proteine del latte.

36M.jpg

Parmigiano Reggiano 36 mesi

Stagionatura minima 48 mesi fino a 52.

Molto asciutto, dal gusto accentuato, da meditazione.

48M.jpg

Parmigiano Reggiano 48 mesi

Solo le forme migliori arrivano a questa stagionatura in modo perfetto.

Formaggio per estimatori dei gusti intensi e persistenti. Altamente digeribile, particolarmente adatto agli intolleranti alle proteine del latte e al lattosio.

60M.jpg

Parmigiano Reggiano 60 mesi

E’ il Parmigiano-Reggiano prodotto con il latte delle vacche rosse dell’antica razza reggiana, dal classico mantello rosso fromentino con cui veniva prodotto il Parmigiano già nel XII secolo. Razza abbandonata nel dopoguerra perché poco produttiva, oggi, attraverso un percorso di valorizzazione è stata recuperata, in quanto il latte prodotto è di altissima qualità con una elevata quantità di proteine. Di colore giallo paglierino con un aroma intenso e, a parità di stagionatura,  risulta più dolce e delicato del Parmigiano tradizionale.

Vacche Rosse 27M.jpg

Vacche Rosse 27 mesi

 
Marchio Rosse.png

Parmigiano dal gusto più deciso ed intenso rispetto al 27 mesi, ma sempre    più delicato e dolce al confronto di un 36 mesi tradizionale.

Vacche Rosse 36M.jpg

Vacche Rosse 36 mesi

Marchio Rosse.png

Stagionatura minima 27 mesi fino a 30 mesi

Anche questa razza fu abbandonata nel dopoguerra perché poco produttiva (solo 18-20 litri di latte al giorno). Oggi solo pochi caseifici nell’Appennino modenese producono alcune forme di Parmigiano solo con questo pregiato latte, molto adatto alla caseificazione del Parmigiano, per l’alta qualità proteica e un perfetto rapporto grasso-proteine, che conferisce al formaggio caratteristiche uniche.

Come quello delle ‘Vacche Rosse’, si distingue per il suo sapore dolce e delicato.

Bianca Modenese.jpg

Bianca Modenese

 
Marchio Bianca.png